“Il mare è la loro casa”, la campagna LAV fa tappa a Formia

Attualità"Il mare è la loro casa", la campagna LAV fa tappa a Formia

No ai granchi nel secchiello, sì al rispetto animali del litorale
Roma, 15 giu. (askanews) – Prosegue a Formia, martedì 18 giugno, “Il mare è la loro casa”, la campagna di sensibilizzazione organizzata da LAV per informare i bambini e le bambine e le loro famiglie sul rispetto di tutti gli animali del mare.
L’iniziativa ha il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, oltre al logo del Ministero dell’Istruzione e del Merito e della Guardia Costiera.
Granchi, pesciolini, meduse, paguri e molluschi sono fra gli animali che più spesso vengono catturati o tenuti nei secchielli sulle spiagge. Ma anche scarabei, piccoli rettili e insetti che popolano le dune sono spesso oggetto di gioco.
“Per questo saremo sulle spiagge per parlare a bambini e bambine e alle loro famiglie e far capire che catturare animali e tenerli prigionieri, anche per poco tempo, può avere su di loro conseguenze molto gravi – ha dichiarato Giacomo Bottinelli, responsabile Ufficio A Scuola con LAV – Quello che per noi è un semplice divertimento, per gli animali può essere molto pericoloso e persino mortale”.
Spesso, inoltre, si considerano le spiagge come luoghi privi di vita, tanto da renderle teatri di concerti e grandi eventi. Invece, il vero spettacolo sono gli animali che le popolano: conoscerli insegna a rispettarli.
“Il nostro obiettivo sarà anche quello di coinvolgere le istituzioni locali e le scuole in un progetto che vada oltre la stagione turistica e che entri a fare parte di una educazione civica attiva lungo tutto il corso dell’anno – aggiunge Bottinelli di LAV – Con i nostri materiali cartacei e multimediali diffondiamo più possibile il nostro messaggio di tutela e rispetto per gli animali del mare e della costa e per il loro ambiente”.
Quest’anno LAV, infatti, ha realizzato anche un gioco a quiz che i bambini potranno trovare scansionando il QR Code presente sui materiali della campagna: rispondendo ad alcune domande sugli animali marini, libereranno i granchietti dal secchiello in cui sono prigionieri?
Per la tappa di Formia, LAV coinvolgerà ragazzi e ragazze del Circolo Nautico “Vela Viva” in una giornata di giochi, attività didattiche e di sensibilizzazione, a cui seguirà un pranzo 100% vegetale, cucinato dal Circolo stesso, per spiegare anche l’impatto del cibo su animali e ambiente e invitare al consumo di cibi vegetali.
A conclusione della giornata è prevista un’uscita collettiva in barca a vela, a simboleggiare un modo di vivere il mare pulito e rispettoso.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles